Categorie
Uncategorized

San Valentino

(Scusa se ti amo).

Non scordarti di mandare i fiori.

Mai come in queste occasioni i fiori parlano per noi. Dalla passione delle classiche rose rosse, alla dolcezza di un bouquet di fiori primaverili.

Sentimenti da esprimere; dal corteggiamento per un amore che vorrebbe nascere, al comunicare dolcezza, al chiedere perdono per un torto, a consolidare passioni, a rinnovare promesse, a farne di nuove.

Parlano per noi, effimeri, fragili, semplici ed importanti.

Sarà il tuo fiorista a consigliarti affinché il tuo messaggio sia efficace e possa diventare il tuo esprimere. Parlagli, confidati, raccontagli di te o di lei/lui. Saprà consigliarti al meglio.

E’ vero, i fiori non durano in eterno, ma resta il piacere, la sorpresa, di averli regalati e ricevuti. Fai che non sia un gesto di un momento dell’ann0, ma soprattutto fa in modo di scrivere un biglietto affinché siano loro ad accompagnare il tuo sentimento, che sarà la cosa che resta.

Due consigli:

  • rose rosse sempre dispari, a meno che non siano dozzine e mezze dozzine (6, 12, 18,24…..).
  • il bouquet meglio in armonia di colori, (i contrasti lasciamoli ad altri momenti).
  • i fiori profumati e primaverili aiuteranno a rafforzare il ricordo.
  • fai che il tuo messaggio le arrivi il più presto possibile (eviterà di pensare che ti eri dimenticato).

Evitare:

  • non mandare alla moglie una misera rosa rossa e all’amante fasci di orchidee😊